Partinico
  • La città più vicina

Partinico

Sin da epoca preistorica, la piana di Partinico è stata frequentata dall'uomo, come dimostrano i numerosi strumenti litici rinvenuti in diverse località e conservati nel Museo Civico di Partinico. In epoca protostorica invece (XIII-X sec.a.C.) la piana ha visto fiorire un regno sicano, con le città di Inico (Calatubo), Camico (Monte Bonifato), Crastos (Monte Palamita), Iccara (Monte D'Oro). Le due città di Inico e Camico vengono ripetutamente menzionate dalle fonti storiche come appartenenti alla dominazione agrigentina, fino alla conquista romana (III-IV sec. a.C.) che determinò, oltre alla loro scomparsa, la formazione del nuovo nome "Parthenicum".

Presepe Vivente – 26 dicembre / 07 gennaio – Calatafimi (TP)

Il Presepe vivente di Calatafimi Segesta si svolge all’interno del suggestivo borgo Li Ficareddi che diventerà un’antica Betlemme con il fascino dei suoi antichi mestieri e scene del tempo. Passeggeremo tra il Vicolo dei macellai, il Largo della Fontana e tutti i suggestivi vicoli.
La manifestazione rievoca le atmosfere della natività coinvolgendo più di 200 figuranti e offrendo un’opportunità di aggregazione per la comunità. Tra le tortuose e pittoresche vie del vecchio quartiere prenderanno vita diverse botteghe animate dai cittadini calatafimesi che vestiranno i panni dei loro antenati.
Lungo il percorso sarà possibile ammirare fabbri, sarte, calzolai, pastori, ceramisti e anto altro ancora. Ognuno di essi sarà intento a rappresentare le scene di vita quotidiana degli antichi borghi di una volta mostrando gli antichi attrezzi e mestieri della tradizione agricola e artigianale della città. Durante il percorso i visitatori potranno degustare prodotti enogastronomici locali.
L’itinerario dei vicoli, viaggio attraverso la storia e la tradizione di Calatafimi Segesta
L’antico centro urbano di Calatafimi Segesta è ricco di vicoli, ognuno dei quali ha un significato. Esso si propone come un viaggio nella memoria storica del popolo di quest’antico borgo. Alcuni si rifanno alle eroiche imprese di Garibaldi o alle tradizioni popolari, come il vicolo dei Proverbi o quello delle Origini; altri invece sono dedicati ai Ceti, alla loro storia, ai loro simboli e dunque alla Festa del SS. Crocifisso, a cui tutti i ceti partecipano, oppure in altri ancora si possono ammirare le colorate farfalle in ceramica o la variegata scelta di acquasantiere. Il turista che visita Calatafimi riuscirà dalla lettura dei vicoli, unici nel suo genere, ad ammirare la storia della nostra città e a percepire quella sensazione di mistero che la avvolge.
Itinerario dei Presepi
Durante il periodo natalizio sarà possibile percorrere l’itinerario dei Presepi, caratterizzato da rappresentazioni della Sacra Natività insolite e uniche nel loro genere. Particolare risalto meritano l’ormai affermato “Presepe in Fiat 500” visitabile all’interno della Chiesa del Purgatorio e la “ Storica collezione di presepi Ancona”.
​Mostra di Presepi artistici (Collezione Ancona) Ex locali Banca Don Rizzo – C.so Garibaldi
Presepe di Quartieri – centro storico
L’Arte dei Presepi – corso Garibaldi
Presepe in Fiat 500 – centro storico
Foto Autore Laura Crocè
Le date: 26 e 30 Dicembre 2017 • 5-6-7 Gennaio 2018

 

Ultima modifica: 2017-11-14 00:21
Fonte / Autore: Associazione Calatafimi E’…


CONDIVIDI SU Facebook